Dammi una V dammi una I dammi una V dammi una I: VIVI!

 

E’ questo uno dei momenti  – e ce ne sono diversi – che ho amato del film Harold e Maude, commedia americana del 1971 che forse risente dell’atmosfera hippy  ( la colonna sonora di Cat Stevens è bellissima!) ma che è oramai un classico oltreché una fonte d’ispirazione.

Potremmo definirlo anche una storia d’iniziazione alla VITA:  Maude una sconclusionata, adorabile, affascinante, tenera ed allo stesso tempo forte donna alla soglia degli ottant’anni incontra un’adolescente – Harold – malinconico ed insoddisfatto (inscena finti suicidi per attirare l’attenzione della madre) che grazie a lei ritrova la gioia di vivere, la voglia di mettersi in gioco. Ma il film è molto altro e mi dà lo spunto per introdurre un concetto che reputo importante in generale ed in particolare se siamo – come in questo caso –  nell’ambito della Crescita Personale.

Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto. – Oscar Wilde

Quando si è mosse dal bruciante desiderio di cambiare, migliorare, raggiungere obiettivi, sentirsi finalmente bene insomma evolversi come individuo, manteniamo  – giustamente – l’attenzione focalizzata solo sugli aspetti che non vanno, che non ci piacciono, che non sono come vorremmo. Tutto ciò va benissimo senza però dimenticare che la Vita viaggia su binari nei quali è importante mantenere e mantenersi in EQUILIBRIO.

Maria Spelterini funambola   

Dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita. –  Mark Twain 

E l’equilibrio in questo caso è non perdere mai di vista che la vita è comunque un’avventura da assaporare fino in fondo. E’ un’arte da apprendere nel mentre si vive. E’ una ricetta nella quale bisogna imparare a dosare – accettandoli –  tutti gli ingredienti, anche quelli che non ci piacciono.

E quindi: 

#Essere leggere anche quando siamo intente a portare avanti le nostre battaglie: interiori ed esteriori.

#Essere grate per quello che abbiamo e per quello che non abbiamo.

#Scoprire il piacere di vivre pour vivre senza troppi pensieri: bandendo una volta per tutte preoccupazioni e tensioni eccessive, inutili e controproducenti.

La vita è – nonostante tutto – un MIRACOLO e lo sa bene chi, per accidenti fortuiti e non, ha rischiato di perderla.

Noi abbiamo la possibilità e l’opportunità di farlo ora, di scegliere ora di guardare con occhi nuovi il mondo e noi stesse ed aprirci ad un sorriso del cuore prima che del viso.

vivi con gioia vita nova anima mente corpo

 

Belle parole che forse hanno suscitato in te delle emozioni ( entusiasmo, mi auguro…)  ma perché non rimangano tali è importante agire e ti invito a farlo adesso rispondendo ad una semplice domanda:

“Se la mia vita finisse domani (fra una settimana, sei mesi o un anno) cosa vorrei fare, cosa vorrei dire, cosa vorrei essere?

1#Immagina di essere in questa condizione.

Senti con tutta te stessa il senso di urgenza e ti stupirai di scoprire che tutto ciò che desideri ha a che fare con l’amore, con la serenità, con la felicità , con il perdono e la gratitudine.  

2# Scrivi su di un foglio di carta tutto ciò che ti viene in mente.

Potrebbe essere una abbraccio da dare, una parola da dire, qualcosa che rimandi da tanto …

3# Seleziona almeno tre cose che hai scritto e falle!

Ricorda non hai tempo…

4# Ogni volta che ti sentirai triste, insoddisfatta, delusa ritorna alla domanda e assapora la sensazione di distanza e allo stesso tempo di leggerezza che ti da ed impegnati a trovare qualcosa da dire o non dire, da fare o non fare… accettando ciò che sei in quel momento completamente e con la gioia nel cuore.

vita nova anima mente corpo gioia di vivere

 

La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangere. – Sergio Bambarén

Quando piove ci portiamo dietro l’ombrello per non bagnarci allo stesso modo ti invito a crearti un Pantheon della gioia di vivere al quale ricorrere ogni volta che la pressione si fa più forte.

Crea nella tua mente un file fatto di immagini, bei ricordi, canzoni, poesie. frasi, film, fotografie, dipinti e qualsiasi altra cosa sia in grado di suscitarti la gioia di vivere, di sorridere, di guardare avanti con entusiasmo.

Tutte le volte che perdi di vista il piacere nel viaggiare perché sei troppo focalizzata sulla meta da raggiungere, oppure quando ti sembra che l’ostacolo che hai di fronte sia insormontabile e la fiducia in te stessa vacilli, quando le giornate hanno perso colore e sembrano cartoline sbiadite… fai un paio di respiri profondi e connettiti al tuo prezioso Pantheon della gioia di vivere: in pochi istanti sarai in grado di cambiare prospettiva emotiva (reframe) e ritroverai la forza e la gioia di giocare la tua partita fino in fondo. 

Dammi una V dammi una I dammi una V dammi una I: VIVI, VIVI!!!

Questo è l’ispirational post di agosto, mi auguro che Maude possa  – con la sua poesia ora struggente ora divertente – parlarti al cuore come ha fatto con me.

Alla prossima settimana, 

Iris 

Ogni giorno è un buon giorno per iniziare una VITA NOVA.

 

Foto tratte da Google images

 

Vuoi far parte anche tu della famiglia di Vita Nova?

Iscriviti alla newsletter compilando il form:

 

Lascia un commento qui sotto, condividilo suoi social.

Contribuirai a far crescere Vita Nova.Grazie!

Riflessioni, domande, suggerimenti: lascia un segno del tuo passaggio. Grazie