Crescita personale – come una frase ti cambia la vita

Crescita personale – come una frase ti cambia la vita

Camminando per le strade delle nostre città (non tutte a dire il vero) può capitare di incappare in un'insolita espressione popolare ovvero le scritte sui muri. Lungi dal giustificare questi imbrattatori (vi è una legge che ne condanna l'atto) devo altresì riconoscere che la consuetudine di scrivere il proprio pensiero: sgrammaticato, politico, ironico, arguto, amoroso e via dicendo, si perde nella note dei tempi. Un esempio per tutti sono i messaggi (in questo caso cartelli) che i romani appendevano al collo di alcune statue sparse per il centro dell'Urbe. La statua più famosa, forse perché è l'unica superstite, è quella di Pasquino detta così - pare - dal nome dell'artigiano che con le sue pasquinate (le scritte satiriche appunto) sbeffeggiava il potere pontificio. L'ho presa un po' alla larga oggi ma questo è il primo articolo del mese (di settembre) e come da tradizione trattasi di un inspirational post   e in effetti il punto dal quale voglio partire è questo:  ovvero una...
Read More
Alimentazione consapevole: cibo ed emozioni

Alimentazione consapevole: cibo ed emozioni

    In questo articolo ho cercato di fornirti una panoramica sull'alimentazione consapevole affrontando gli aspetti che sono alla base di una sana e felice alimentazione, un'alimentazione consapevole appunto.   Oggi voglio approfondire la strettissima correlazione tra cibo ed emozioni che tanta rilevanza ha nel nostro modo di mangiare.  Sempre nell'articolo sopracitato  abbiamo messo in evidenza che uno dei tre criteri (gli altri due sono quello logico e quello culturale) per cui noi mangiamo è quello emotivo, ovvero mangiamo per la soddisfazione di  un bisogno emozionale.   Ma che cosa significa esattamente soddisfare un bisogno emotivo? E soprattutto, la soddisfazione che ci procuriamo assumendo un determinato cibo che conseguenze ha sul nostro sistema integrato corpo/psiche? Facciamo degli esempi pratici per cercare di rispondere. Poniamo il caso che io abbia un piatto preferito e che sia proprio quello che mi preparava la mia nonna quando andavo a trovarla: lei mi coinvolgeva nelle fasi di preparazione e nel tepore ovattato della cucina mi chiedeva di me, di come andavo a scuola, se ero felice,...
Read More
Ricordarsi di VIVERE ovvero la gioia al comando

Ricordarsi di VIVERE ovvero la gioia al comando

Dammi una V dammi una I dammi una V dammi una I: VIVI!   E' questo uno dei momenti  - e ce ne sono diversi - che ho amato del film Harold e Maude, commedia americana del 1971 che forse risente dell'atmosfera hippy  ( la colonna sonora di Cat Stevens è bellissima!) ma che è oramai un classico oltreché una fonte d'ispirazione. Potremmo definirlo anche una storia d'iniziazione alla VITA:  Maude una sconclusionata, adorabile, affascinante, tenera ed allo stesso tempo forte donna alla soglia degli ottant'anni incontra un'adolescente - Harold - malinconico ed insoddisfatto (inscena finti suicidi per attirare l'attenzione della madre) che grazie a lei ritrova la gioia di vivere, la voglia di mettersi in gioco. Ma il film è molto altro e mi dà lo spunto per introdurre un concetto che reputo importante in generale ed in particolare se siamo - come in questo caso -  nell'ambito della Crescita Personale. Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente...
Read More
Emozioni e donne: sfatiamo alcuni miti

Emozioni e donne: sfatiamo alcuni miti

Quante di voi hanno sentito associare l’essere donna con un'eccessiva emotività? L’uomo è razionale la donna è emotiva: sintesi ineccepibile, ma è davvero così? Partiamo dalla scienza e vediamo cosa ci dice. Il codice genetico tra i due sessi differisce di pochissimo: meno dell’1% ma questo è sufficiente a far registrare differenze significative riscontrabili in ogni cellula. In particolare, la neuroscienza ovvero quella branca che si occupa di studiare il cervello e che tanto fa parlare di sé negli ultimi anni, ha evidenziato alcuni aspetti che possono essere la nostra base di partenza per la riflessione su emozioni e donne. In estrema sintesi ti riporto le differenze anatomico-strutturali che presentano i due cervelli:   Cervello MASCHILE  Cervello FEMMINILE Maggiore di circa il 10% ma con lo stesso numero di neuroni disposti in modo più lineare Neuroni disposti in modo ammassato (vedi foto sopra) A parità di QI (quoziente intellettivo): maggiore materia grigia A parità di QI (quoziente intellettivo): maggiore materia bianca Maggiori connessioni sullo stesso emisfero Maggiori connessioni tra i due emisferi   Le differenze...
Read More