Coaching – imparare dall’esperienza

Coaching – imparare dall’esperienza

Settembre tempo d'autunno e tempo di iniziare un nuovo anno scolastico. No, non ho intenzione di parlarti di scuola, di dire la mia sulla condizione in cui versa il nostro sistema educativo, Dio me ne guardi bene! No, la scuola mi serve come pretesto per introdurti ad una riflessione che mi auguro possa portarti dei benefici pratici. e  per far ciò partiamo, come è buona abitudine, da una domanda. Al di là della tipologia, della quantità e qualità dell'insegnamento, cosa sta alla base del rapporto docente e discente? Alla base di ogni tipo di relazione in cui viene trasmesso un insegnamento vi è l'esperienza pratica e/o teorica. Cioè a dire che noi esseri umani, ma senza tema di smentita estenderei il concetto anche a tutti i mammiferi e in taluni casi anche ad altre categorie di specie animali, apprendiamo attraverso il modellamento: il copiare ciò che qualcuno ha fatto prima di noi.  In effetti rimanendo nel campo circoscritto che riguarda l'homo sapiens, sappiamo bene...
Read More
Crescita personale – come una frase ti cambia la vita

Crescita personale – come una frase ti cambia la vita

Camminando per le strade delle nostre città (non tutte a dire il vero) può capitare di incappare in un'insolita espressione popolare ovvero le scritte sui muri. Lungi dal giustificare questi imbrattatori (vi è una legge che ne condanna l'atto) devo altresì riconoscere che la consuetudine di scrivere il proprio pensiero: sgrammaticato, politico, ironico, arguto, amoroso e via dicendo, si perde nella note dei tempi. Un esempio per tutti sono i messaggi (in questo caso cartelli) che i romani appendevano al collo di alcune statue sparse per il centro dell'Urbe. La statua più famosa, forse perché è l'unica superstite, è quella di Pasquino detta così - pare - dal nome dell'artigiano che con le sue pasquinate (le scritte satiriche appunto) sbeffeggiava il potere pontificio. L'ho presa un po' alla larga oggi ma questo è il primo articolo del mese (di settembre) e come da tradizione trattasi di un inspirational post   e in effetti il punto dal quale voglio partire è questo:  ovvero una...
Read More
Piccoli piaceri della vita: potere ai sensi

Piccoli piaceri della vita: potere ai sensi

Nel tardo pomeriggio di qualche giorno fa mi sono ritagliata un paio d’ore di relax in riva al mare…il tramonto, la brezza leggera, i bambini che giocavano facendo capriole e ruote, due mamme che passeggiavano sulla battigia con i rispettivi neonati trasportati nelle fasce: tutto il contesto predisponeva all'abbandono, alla leggerezza.  Camminando in una zona che non era ancora stata calpestata da nessuno ho sentito sotto i piedi un leggero solletico. Lì per lì mi sono stupita ma poi ho ricollegato che  la sera prima c’era stato un bel temporale e quindi le gocce cadendo sulla sabbia avevano lasciato la loro impronta: il risultato era una superficie leggermente rugosa come la texture dei dipinti a tempera ad olio con spatola  e croccante  come quei gelati ricoperti da uno strato finissimo di cioccolato fondente che scrocchia ad ogni morso. La sensazione di un leggerissimo massaggio sotto i piedi era meravigliosa! Così mi sono ritrovata a saltellare da una parte all'altra alla ricerca di zone...
Read More
Desidero dunque sono

Desidero dunque sono

  Parafrasando il noto e dogmatico assioma di Cartesio, il titolo di questo post - desidero dunque sono - vuole essere provocatorio e nello stile di VITA NOVA, vuole fornire spunti per la meravigliosa, entusiasmante cerca di sé stessi (il "sé" è accentato in omaggio al prof. Luca Serianni).     Quando ho modo di incontrare degli adolescenti  per lavoro o nella vita quotidiana mi rendo sempre più conto di quanto siano profondamente annoiati. E non parlo di quel sentimento che tutti abbiamo provato nelle lunghe ore di ozio (magari quelle estive, di controra) che lungi dall'essere improduttive ci spingono a riflettere, a rielaborare concetti e fare nostre le conoscenze acquisite con l’esperienza. No, parlo di un costante non sense, che si evince in modo particolare dalle espressioni del viso e dalla postura. Certo non è prerogativa degli under 21 ma quando scorgo la noiite (perdonatemi il neologismo) in giovani e giovanissimi il contrasto con quello che ci si aspetterebbe - vitalità ed esuberanza -...
Read More